Si tratta di

invisibile – irritazione in nero

invisibile …

mostra persone con disabilità, visibili e/o invisibili. La disabilità è più di una semplice limitazione; disabilità è anche diventare disabile!

Le persone disabili, all'interno della società, vengono a malapena prese in considerazione: una persona su cinque, in Svizzera, vive con una disabilità (1.8 Mio.≈ 20% della popolazione totale. Fonte: BFS). Alcuni di loro non vengono visti, altri vogliono consapevolmente rimanere invisibili.


"Parlerebbe della sua disabilità non visibile durante un colloquio di lavoro? Quanto nuocciono, al singolo, apertura e sincerità sul tema?"

La maggior parte delle disabilità, come sordità, malattie psichiche, danni cerebrali o malattie croniche, non sono visibili al primo sguardo. Diversi studi hanno mostrato che solo circa il 7% di tutte le disabilità sono visibiliStigmatizzazione, pregiudizi o muri invisibili, rendono spesso impotenti e lasciano indietro le persone che ne sono affette.



… irritazione …

significa spaesamento.

L'abitudine crea, da un lato, un senso di sicurezza e, dall'altro, il pericolo di pensare di poter cogliere e valutare, con un solo colpo d'occhio, persone, situazioni, esperienze.  Le persone cambiano, così come le situazioni e le esperienze. Molte cose possono essere considerate sotto punti di vista differenti, a patto, però, che ci si metta in viaggio.

Le silhouette quasi 'irritano' l'immagine della pubblica piazza e stimolano la riflessione sulla propria invisibilità.


"Malattia e disabilità possono essere considerate come un difetto? Le persone con disabilità possono essere sane?"




… in nero

Salute, lavoro e benessere sono fattori importanti nella nostra società, a partire dai quali alcuni si definiscono. Al contempo, le persone con disabilità, portano avanti un'esistenza in cui l'esserci resta sempre in ombra. Le silhouette nere sono la rappresentazione di tutte quelle personalità che danno forma alla propria vita facendo fronte a diverse sfide e difficoltà.


"Essere disabile è una cosa privata? Non vive ogni uomo anche una propria zona d'ombra?"

Inoltre

Punto di partenza e motivazione
La legge federale sull'eliminazione degli svantaggi nei confronti dei disabili e la convenzione delle Nazioni Unite per i diritti dei disabili spingono affinché si realizzi l'accesso illimitato, per le persone con disabilità, ad ogni campo della vita sociale, tra cui anche formazione e lavoro.

Comunicazione e incontri sono essenziali per il vivere insieme, perché ognuno di noi è parte della società. Per mettere in pratica il principio di uguaglianza delle possibilità di accesso alla vita, tutti gli uomini – con o senza disabilità – devono agire insieme.


Messa in pratica e concetto
La campagna mostra tredici silhouette nere a dimensioni reali. Queste figure-ombra irritano l'osservatore attraverso delle  didascalie che raccontano le difficoltà e le sfide affrontate dalla persona rappresentata. Il relativo QR-Code collega direttamente con il sito di 'invisibile'. Qui le Silhouette diventano persone visibili che raccontano aneddoti della propria vita da disabili – siano le loro disabilità visibili o invisibili. Le loro biografie permettono di gettare uno sguardo nella loro realtà e stimolano l'osservatore a confrontarsi con temi come il pregiudizio, la percezione di sé, l'autodeterminazione.
Pirmin Vogel ha curato la trasposizione visuale della campagna 
www.pirminvogel.ch.

In giro per la Svizzera
Oltre che a Basilea la campagna si potrà vedere in diverse città svizzere e sempre in maniera attiva, in modo che il tema disabilità diventi visibile. Intorno ai luoghi in cui si terrà la mostra saranno organizzate attività e incontri. Informazioni sempre aggiornate si trovano alla pagina Manifestazioni.

Lo scambio @invisibile
Comunicazione e incontri sono essenziali per il vivere insieme nella società. 'Invisibile' vuole ispirare e irritare per spronare la riflessione sulla propria invisibilità e sul proprio essere nel mondo. Due domande ci fanno da stimolo: quando ti rendi invisibile? Come faccio a rimanere visibile per gli altri? Qui potete leggere alcune risposte che ci sono arrivate


Ancora in viaggio
Le Silhouetten possono venir richieste in prestito alla fine della campagna. Per maggiori informazioni la preghiamo di scrivere a info@impulse.swiss.